! Bisogno di aiuto? Scrivi pure, la registrazione è facoltativa.

#1di Phoenixdown - 2 Aug 2007 12:09:27

Phoenixdown
Passante
Registrato: 23 Jul 2007
Messaggi: 7

Calcolare la prestazione occasionale in modo corretto

Ciao,

vi segnalo il modello di ricevuta per prestazioni occasionali inserita nel pacchetto Oscon.

La ritenuta d'acconto va sottratta. In sostanza funziona così:

Totale compenso: 1000 euro
- Rit. d'acconto 20%: 200 euro
Totale da pagare: 800 euro

In pratica se volete 1000 euro per un sito web, il vostro cliente dovrà dare 800 euro a voi, e 200 euro dovrà versarli allo stato come ritenuta d'acconto (entro il 16 del mese successivo alla data di pagamento della ricevuta, usando il modello F24). Il cliente diventa un "sostituto d'imposta" ed è obbligato a versare questa imposta per conto vostro. Alla fine dell'anno il cliente dovrà consegnarvi una certificazione di avvenuto versamento della ritenuta, e voi potrete scaricarvela dalla dichiarazione dei redditi (ammesso che siate obbligati a farla). Infatti, la ritenuta d'acconto altro non è che le vostre tasse: se effettuate ricevute per un massimo di 5000 euro lorde, allora non siete obbligati a fare la dichiarazione dei redditi, perchè avete già pagato le tasse mediante la ritenuta d'acconto. Se superate i 5000 euro, o avete anche altri redditi (altri lavori o immobili), allora siete obbligati a fare la dichiarazione, ma la ritenuta d'acconto potrete defalcarla dalle tasse che dovreste pagare, perchè è appunto un acconto sulle tasse già pagato.

Ho lavorato per 5 anni in uno studio di commercialisti, quindi potete considerare queste informazioni attendibili. In ogni caso, se avete dubbi o per avere una totale sicurezza, è sempre meglio farsi assistere da un commercialista o da un'associazione.

Non in linea

#2di Jack - 2 Aug 2007 14:54:43

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'896
Sito web

Re: Calcolare la prestazione occasionale in modo corretto

Esatto.

La ricevuta scaricabile di Oscon è strutturata in quel modo affinché calcoli automaticamente il dovuto indicando la cifra che si vuole "ricevere in tasca".

Ho effettuato una piccola modifica, adesso la cifra che si vuole ricevere deve essere indicata in "Totale a vostro debito", dimmi se ti sembra più comprensibile anche ai "profani".

J wink


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

#3di Phoenixdown - 20 Aug 2007 16:28:36

Phoenixdown
Passante
Registrato: 23 Jul 2007
Messaggi: 7

Re: Calcolare la prestazione occasionale in modo corretto

Si direi che così va meglio! Però il totale da pagare, cioè il totale a vostro debito, andrebbe in fondo. E' una questione di forma... nelle fatture non metti il totale, poi l'iva, poi l'imponibile, giusto? Metti prima l'imponibile, poi l'iva ed infine il totale da pagare. La stessa cosa vale per le ricevute.
Solo che la ritenuta d'acconto, al contrario dell'iva, non va aggiunta ma bensì sottratta all'imponibile su cui viene calcolata.

Ultima modifica di Phoenixdown (20 Aug 2007 16:29:10)

Non in linea

#4di Jack - 28 Aug 2007 05:53:41

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'896
Sito web

Re: Calcolare la prestazione occasionale in modo corretto

Tutto corretto sì, l'odine dei punti non era in effetti troppo intuitivo. Pubblicati i nuovi fac simile di contratto con relativa news. Grazie.

J


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

Risposta rapida

Scrivere il messaggio e inviare
Anti spam

Non dimenticare la prima lettera maiuscola!

Piè di pagina

Powered by FluxBB