! Bisogno di aiuto? Scrivi pure, la registrazione è facoltativa.

#33di Federica A - 28 Feb 2014 18:20:18

Federica A
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Buongiorno, ho letto la discussione ma mi resta qualche piccolo dubbio.
So che se l'importo supera una certa cifra bisogna apporre una marca da bollo. Ma se i contatti con il cliente/con il committente li tenessi solamente online e quindi l'eventuale contratto per prestazione occasionale fosse inviato via e-mail? Bisognerebbe comunque spedire via posta un contratto cartaceo?
Inoltre se io facessi una o più prestazioni occasionali senza superare i 5000 euro lordi l'anno ma in seguito (prima della fine dell'anno) trovassi un lavoro dipendente? Che succederebbe? Le prestazioni occasionali mi verrebbero tassate in seguito?
Scusate la confusione, ovviamente vorrei fare tutto in regola e l'idea di perdermi qualche dettaglio e sbagliarmi mi terrorizza. :-D
Grazie mille.

#34di stefano z - 12 May 2014 09:35:44

stefano z
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

come scrivere ricevuta prestazione occasionale per privato

#35di glm2006ITALY - 12 May 2014 11:27:30

glm2006ITALY
Guru Osconiano - moderatore globale
Da Vercellese
Registrato: 22 Aug 2009
Messaggi: 1'623
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

stefano z ha scritto:

come scrivere ricevuta prestazione occasinale per privato


Leggi qui:
http://www.oscon.it/forum/viewtopic.php?id=108

Non in linea

#36di ibbilllala - 13 May 2014 18:16:45

ibbilllala
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

salve! a proposito di prestazioni occasionali tra privati vorrei qualche chiarimento:
sono una psicologa alle primissime armi e vorrei evitare di aprire p.iva subito se possibile.
perciò pensavo di fare a questo primo e al momento unico cliente che mi vuole incontrare una ricevuta per prestazione occasionale (si tratterebbe di qualche consulenza e basta)
1) Alla dicitura "tipo di prestazione" sorgono i miei dubbi: se metto "consulenza psicologica" mi scatta l'obbligo di iscrizione all'ente contributivo enpap, con tutte le spese che al momento non saprei come gestire.
Tenendo presente che io ho già una posizione inps aperta attualmente!
Cosa potrei scrivere sulla ricevuta per evitare questo problema? (anche se non compaio come professionista psicologa, non fa nulla)
2) Altra questione è: il cliente può detrarre la mia ricevuta come spesa sanitaria oppure no? qualcuno mi ha detto che potrebbe farlo solo nel caso avesse una assicurazione. Questa domanda perchè, se il cliente può detrarre mi vedo costretta alla p.iva, diversamente potrei considerare la prestazione occasionale tra privati.

per favore aiutatemi a fare chiarezza! sto nel pallone!:(

#37di glm2006ITALY - 13 May 2014 18:20:14

glm2006ITALY
Guru Osconiano - moderatore globale
Da Vercellese
Registrato: 22 Aug 2009
Messaggi: 1'623
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

1) inserisci la dicitura "prestazione professionale"

2) Non credo ... di sicuro non come spesa sanitaria!

Non in linea

#38di ibbilllala - 13 May 2014 18:37:29

ibbilllala
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

ok grazie smile ! per poter emettere tale ricevuta è sufficiente un blocchetto per le prestazioni occasionali tra privati e una marca da bollo di 1,81 se eventualmente supero i 77 euro di ricevuta vero? e ne faccio due copie e l'originale me la tengo io?

#39di glm2006ITALY - 13 May 2014 23:01:27

glm2006ITALY
Guru Osconiano - moderatore globale
Da Vercellese
Registrato: 22 Aug 2009
Messaggi: 1'623
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

La marca non è più da 1,81€ ma da € 2,00

Quella in bolla la consegni, tu ne conservi una senza marca da bollo.

Qui:
http://www.oscon.it/forum/viewtopic.php?id=108

trovi il facsimile della ricevuta da scaricare

Non in linea

#40di Silvia13 - 17 Jun 2014 11:41:41

Silvia13
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Buongiorno, sono un avvocato iscritto all'albo: vorrei sapere se posso emettere una ricevuta per prestazione occasionale.
Grazie

#41di StudioDuchemino - 17 Jun 2014 17:16:24

StudioDuchemino
Moderatore ufficiale Oscon
Da Torino
Registrato: 23 Mar 2014
Messaggi: 339
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

I professionisti iscritti all'Albo, al di là di particolari regimi dei minimi di cui possono fruire, dovrebbero avere partita I.V.A., no?


Avv. Stefano Duchemino

Studio Duchemino, studio legale a Torino.

Non in linea

#42di mariagrazia - 24 Jun 2014 11:07:06

mariagrazia
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Ciao e grazie per la risposta. E' la prima volta che mi inserisco. Ho una colf occasionale alla quale vorrei fare la ricevuta delle prestazioni entro i 5000 euro l'anno. Ho letto che tra privati non si fa la ritenuta d'acconto ma io che faccio solo il modello 730, come la scarico?

#43di StudioDuchemino - 25 Jun 2014 17:27:09

StudioDuchemino
Moderatore ufficiale Oscon
Da Torino
Registrato: 23 Mar 2014
Messaggi: 339
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Potrebbe trovarsi soluzione in questo articolo: detrazione colf nel 730


Avv. Stefano Duchemino

Studio Duchemino, studio legale a Torino.

Non in linea

#44di Roberto - 3 Jul 2014 15:08:11

Roberto
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Buona giornata a tutti.
Mi scuso se quello che sto per chiedere è già stato trattato ma ho la testa dura.
Attualmente sono disoccupato e senza reddito, da quando è fallita la ditta dove svolgevo lavoro dipendente ho iniziato a studiare elettronica e programmazione. Ho messo in rete dei video di una mia creazione e mi ha contattato un soggetto privato residente in Ungheria dicendomi di volerne acquistare due; la cifra totale che andrei ad incassare si aggira sui 250€. Vorrei fare le cose per bene ed in regola con il fisco e vi chiedo gentilmente di darmi delle indicazioni. Devo fare la ricevuta per prestazione occasionale con marca da bollo di 2€ da inviare al committente per l'intero ammontare ed infine tenerne una copia per me da inserire nel 730 che dovrei fare appositamente. Supponendo che per creare le schede avrò 50€ di spese per i componenti elettronici ed altre 25€ per le spese di spedizione, questi costi verranno presi in considerazione al momento di pagare il dovuto all'erario?
Più o meno quanto mi verrebbe trattenuto al momento della dichiarazione dei redditi? Vorrei cercare di capire come muovermi, per favore vi chiedo la gentilezza di analizzare il caso in questione e di provare a fare un pò di chiarezza nella mia testa. Vi ringrazio in anticipo

#45di StudioDuchemino - 4 Jul 2014 09:46:39

StudioDuchemino
Moderatore ufficiale Oscon
Da Torino
Registrato: 23 Mar 2014
Messaggi: 339
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Senza approfondire subito la cosa, a prima vista mi pare dipenda dal tuo regime fiscale. Ci sono regimi in cui si possono scaricare le spese e altri in cui non si può.


Avv. Stefano Duchemino

Studio Duchemino, studio legale a Torino.

Non in linea

#46di Jack - 4 Jul 2014 10:59:21

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'896
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Al volo mi pare di capire che per quest'anno fiscale sei "a secco", giusto? Quindi non sei né dipendente, né libero professionista. Si tratterebbe quindi di una prestazione occasionale autonoma "pura" e la prestazione consterebbe nel servizio di creazione di quest'opera (non è ben chiaro cosa sia la "creazione"...).
Se questa ricostruzione è corretta, e si tratta come affermi di una prestazione occasionale, a quanto mi risulta anche la tua ricostruzione è giusta: ricevuta per prestazione occasionale con marca da bollo per l'intero ammontare, più copia per te.
Le spese che indichi non mi paiono deducibili, pertanto le ingloberei direttamente nel servizio o messe a carico del destinatario (per es la spedizione).
Taluni affermano che tali redditi verso l'estero vanno dichiarati (Modello Unico o 730), i cosiddetti "redditi diversi" o "altri redditi", e in tale sede si pagherà l'IRPEF a seconda della situazione specifica, a debito o a credito. Mi risulta tuttavia che alla dichiarazione dei redditi si sia esenti sino ai 4800 euro, dovrei riaggiornarmi se vi è l'eccezione estera, ma non mi risulta a dir la verità.

J


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

#47di Eleonora - 10 Jul 2014 12:14:05

Eleonora
Ospite

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Salve,
Questa anno sono andata a fare l'Unico relativo al 2013, come come uniche intrate avevo 700€ di prestazioni occasionali tra privati e mi hanno detto non c'era bisogno di fare l'unico e non dovevo pagare niente su quei soldi perché l'imposta da pagare era inferiore ai mille e qualcosa euro.

Quest'anno probabilmente raggiungeró i 5000€ di prestazioni occasionali (unico introito, non ho partita iva ne sono dipendente), l'anno prossimo dovró quindi pagare qualcosa su questi soldi? Se si quanto? Da qualche parte ho letto il 20%.
Ho letto che se invece di 5.000€ prendessi 4.800€ non dovrei pagare niente e non dovrei fare l'unico, é vero?


Un'ultima cosa, su un sito ho trovato questo:

5.000 € di reddito netto (6.250 € il lordo) nel corso di un anno solare, come limite complessivo con riferimento alla totalità dei committenti;
durata massima di 30 giorni lavorativi nel corso dell’anno solare con lo stesso committente.


É giusto? Io sapevo che i 5.000€ dovevano essere lordi e i 30 gg lavorativi totali ( non 30 a committante). Come stanno le cose? Magari sono cambiate...

Grazie in anticipo per le vostre risposte.

#48di Jack - 16 Jul 2014 14:44:03

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'896
Sito web

Re: Prestazione occasionale tra privati senza partita iva

Eleonora ha scritto:

Quest'anno probabilmente raggiungeró i 5000€ di prestazioni occasionali (unico introito, non ho partita iva ne sono dipendente), l'anno prossimo dovró quindi pagare qualcosa su questi soldi? Se si quanto? Da qualche parte ho letto il 20%.
Ho letto che se invece di 5.000€ prendessi 4.800€ non dovrei pagare niente e non dovrei fare l'unico, é vero?

Se i tuoi unici introiti sono le prestazioni occasionali hai il sostituto di imposta che paga per te il dovuto (il 20% di ritenuta d'acconto entro il 16 del mese successivo con relativa conferma di pagamento effettuato da inviarti; anche se quest'ultimo punto viene rispettato da pochi, a dir la verità...).

E' corretto che con 4800 euro lordi non è richiesta la dichiarazione dei redditi. Entro i 5000 euro, invece, non è richiesta nemmeno l'iscrizione alla gestione separata dell'inps / p. iva.

30 giorni complessivi anche non consecutivi per ciascun committente è invece giusto (e quindi anche per ciascuna prestazione in sé).

Ciao! wink


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

Risposta rapida

Scrivere il messaggio e inviare
Anti spam

Non dimenticare la prima lettera maiuscola!

Piè di pagina

Powered by FluxBB