Forum fiscale di Oscon
Modulo per cessione dei diritti d'autore - Versione stampabile

+- Forum fiscale di Oscon (https://oscon.it/forums)
+-- Forum: Forum ufficiale di Oscon (https://oscon.it/forums/forum-forum-ufficiale-di-oscon)
+--- Forum: Fisco e normative (https://oscon.it/forums/forum-fisco-e-normative)
+--- Discussione: Modulo per cessione dei diritti d'autore (/d-modulo-per-cessione-dei-diritti-d-autore)



Modulo per cessione dei diritti d'autore - sissi - 1 Feb 2011

Buongiorno,

vorrei sapere con esattezza quale è la dicitura esatta da scrivere su qualsiasi documento per specificare la cessione dei diritti di utilizzo riguardanti illustrazioni o disegni.

Sulla nota con la ritenuta d'acconto viene spesso scritto "...cessione dei diritti d'autore..." . Basta a specificare che si cedono solo diritti di utilizzo?

Scusate, forse la domanda sembrerà sciocca, ma per chi come me non si intende molto di leggi a volte le parole possono ingannare e creare dubbi.

Grazie.
Sissi


Modulo per cessione dei diritti d'autore - Jack - 1 Feb 2011

A questo indirizzo trovi una ricevuta concretamente usata dalla persona in oggetto (professore universitario) per lungo tempo.

Tieni inoltre conto che se hai meno di 35 anni, in base alle nuove norme, paghi il 20% sul 60% invece che sul 75%.

Visto che è una cosa abbastanza richiesta si potrebbe aggiungere un nuovo "modulo Oscon". Lo aggiungo alla lista dei "da fare" Winking

Per dubbi, chiedi pure,
J


Modulo per cessione dei diritti d'autore - sissi - 2 Feb 2011

Grazie per la gentile risposta,
il mio dubbio era riferito al tipo di diritti ceduti.
So che quando viene commissionata un'illustrazione mi vengono pagati i diritti di utilizzo mentre l'originale resta a me salvo altri accordi. Nel caso volessi cedere anche l'originale, esso viene negoziato a parte.
Il dubbio è: se mi viene richiesta una dichiarazione scritta nella quale cedo i diritti, a me la cosa sembra vaga.
Purtroppo con questo clientre ho sempre lavorato sulla fiducia da diversi anni, altrimenti avrei fatto un piccolo "contrattino" prima, con tutte le cose messe in chiaro subito.
Ora, non so per quali cambiamenti loro, mi dicono:"mi devi firmare una dichiarazione dove cedi i diritti altrimenti, se ci copiano i disegni, come facciamo a dimostrare che sono nostri?"
A me la cosa puzza un po'.
Io scriverei solo che ".........cedo i diritti di utilizo delle illustrazioni bla bla bla. "
resta poi sottinteso che gli originali restano di mia proprietà?
Grazie per la sua gentilezza.
Sissi


Modulo per cessione dei diritti d'autore - Jack - 6 Feb 2011

Alua, scusa la lentezza ma è un momentaccio Smiling

sissi Ha scritto:So che quando viene commissionata un'illustrazione mi vengono pagati i diritti di utilizzo mentre l'originale resta a me salvo altri accordi. Nel caso volessi cedere anche l'originale, esso viene negoziato a parte.

Sì è la norma.

Citazione:Il dubbio è: se mi viene richiesta una dichiarazione scritta nella quale cedo i diritti, a me la cosa sembra vaga.

Non capisco esattamente cosa intendi. I diritti morali restano sempre e comunque tuoi anche se cedi i "sorgenti" (o gli originali, a seconda di come è prodotta l'illustrazione).

Citazione:Purtroppo con questo clientre ho sempre lavorato sulla fiducia da diversi anni, altrimenti avrei fatto un piccolo "contrattino" prima, con tutte le cose messe in chiaro subito.

Capisco benissimo. È una cosa che succede spesso, ma una volta successa una volta è meglio non farla succedere più (non so se mi sono spiegato Rolling eyes ). Si può essere "amici" anche con un bel contrattino. Smiling

Citazione:Ora, non so per quali cambiamenti loro, mi dicono:"mi devi firmare una dichiarazione dove cedi i diritti altrimenti, se ci copiano i disegni, come facciamo a dimostrare che sono nostri?"

Quali diritti? E sopratutto di che tipo di illustrazione si tratta. È qualcosa di molto personalizzato? Oppure qualcosa che puoi rivendere?

Citazione:Io scriverei solo che ".........cedo i diritti di utilizo delle illustrazioni bla bla bla. " Resta poi sottinteso che gli originali restano di mia proprietà?

Se non hanno nulla da ridire scrivi proprio ciò che dici. Con la presente cedo in licenza ecc. (dai un'occhiata alla licenza di oscon, potrebbe venirti comoda per scriverla!).

Citazione:Grazie per la sua gentilezza.

Prego, anzi, scusa il ritardo! E non osare darmi del lei o mi fai sentire vecchio! Big Grin

J


Modulo per cessione dei diritti d'autore - roberta bri - 10 Apr 2012

ciao io volevo chiedere come funziona la cesseone dei diritti di utilizzo di una illustrazione ....mi è stato chiesto di illustrare un libro ..ma essendo alla mia prima esperienza non so come funziona e cosa posso chiedergli come compenso ...esistono percentuali standard o è tutto a mia discrezione...
mi fate spere grazie mille!
roberta


Modulo per cessione dei diritti d'autore - spes - 25 May 2012

Ho un dubbio circa le prassi applicative delle leggi in tutela delle opere d'ingegno di carattere creativo e vorrei il vostro parere:

Nel codice civile si parla di come non possa essere sindacabile il contenuto rappresentato, ma solo il fatto di realizzare quel tipo di attività porta a dire che si tratta di opera d'ingegno di carattere creativo.

Nel campo della fotografia e in particolare per quella di matrimonio, un'associazione di professionisti cerca di capire la libertà artistica con il seguente interpello ministeriale:

risoluzione

Il ministero di fatto risponde nel classico modo ricordando la legge ed escludendo le opere architettoniche, l'industria cinematografica e la pubblicità commerciale, ma senza poter aggiungere altro.

Ma la risposta come viene interpretata?

Solo il fatto di rispondere in maniera non negativa ad una domanda che propone una limitazione nella tutela nell'arte della fotografia, offre il pretesto burocratico di limitare la fotografia nel suo contenuto e in quale contesto possa occuparsi suggerendo addirittura che l'arte fotografica non debba essere commissionata?

La cassazione dice che seppur commissionata anche un opera fotografica non smette di essere arte.

Resterebbero le altre limitazioni alla libertà artistica suggerite dall'associazione di professionisti? Mi chiedo ma tale interpretazione suggerita non è illegittima in quanto contraddice accordi internazionali "Convenzione di Berna" parte fondamentale della UE? Proprio in base alla Legge n.399 del 20 giugno 1978 successiva alla L. del 1941 l'unica limitazione che può essere posta all'elenco dell'art.2 non era circa la durata? A tal proposito chiarifica la sentenza della corte di giustizia europea C-145/10. Proprio tale sentenza non dice apertamente che non riconoscere lo status di arte e la sua protezione al ritratto fotografico su commissione (in italia chiamata fotografia semplice tra cui quella di matrimonio) è illeggittimo?

Quindi la limitazione ai diritti umani di tipo fiscale (puoi fare arte ma sei punibile per averla fatta) suggerita dall'associazione di professionisti non cadrebbe? Proprio la fotografia di matrimonio su commissione a mio parere è un opera d'ingegno di carattere creativo?

Alla luce di tutto non significa che solo l'artista fotografo che sceglie di essere considerato professionista, commerciante o artigiano dovrà aprirsi partita IVA?

Il problema interpretativo è importante in quanto se resta potrebbe essere allargato ad altre forme d'arte per analogia e convenienza di chi controlla e non per legge!

Non avrebbe senso stabilire un tetto al di sopra del quale si debba passare da artista autore a artista professionista, artigiano o commerciante? Se si è scelto di consentire agli autori di scaricarsi forfettariamente i costi fino al raggiungimento di poco oltre i 50.000€, cosa che i politici superano di gran lunga, perchè non utilizzare quel tetto come sparti acque tra artisti privati e professionisti? Sempre se il problema fosse solo fiscale...

Il problema vero non sarà una censura fiscale applicata all'arte della fotografia e della cinematografia non industriale? Queste arti possono documentare abusi di potere, corruzione, frodi, malfunzionamenti, sprechi, abusi edilizi, suggerire chiavi di lettura differenti da quelle di propaganda e altre tradizionali forme di guadagno tipiche italiane?


Modulo per cessione dei diritti d'autore - spes - 25 May 2012

Sopra ho sbagliato scrivendo "fotografia industriale" ma intendevo quella fatta ad uso commerciale.

Chiaramente il mio tono non vuole ne' essere polemico ne' offendere nessuno tantomeno un importante associazione che tutela i propri interessi. Il mio fine è porre delle domande ed evidenziare un problema interpretativo che in altri paesi sottoscrittori della convenzione di Berna non esiste.

Perchè un artista che non ha modo di rispettare i limiti posti per legge ai professionisti e alle imprese può essere solo tollerato dalla altrui magnanimità (che c'è) invece di godere della piena tutela che è riconosciuta per legge?